Liceo Statale Alessandro Manzoni Caserta via A. De Gasperi, 81100 Caserta - tel. 390823/355786 - fax 0823/462631
Attività DaD di ampliamento formativo: "DONNE IN BICICLETTA"

Il Liceo Manzoni ha il piacere di presentare l'Attività didattica (ampliamento dell’offerta formativa)

“Donne in bicicletta: una finestra sulla storia del ciclismo femminile in Italia”

Lunedì 18 maggio alle ore 18:00 si svolgerà, in modalità streaming sulla pagina Facebook Campus Manzoni, la presentazione del libro “Donne in bicicletta: una finestra sulla storia del ciclismo femminile in Italia”

Saluti:

  • Prof. Adele Vairo, Dirigente Scolastico;
  • Prof. Francesco Bonini, Rettore dell’Università LUMSA e Presidente SISS;
  • Avv. Franco Capasso, Presidente Club Panathlon Fracta Major Atellano;

Relazionano:

  • Dott.ssa Daniela Isetti, Vice Presidente Vicario FCI;
  • Prof.ssa Angela Teja SISS;
  • Prof.ssa Antonella Stelitano, autrice.
  • Sono previsti ulteriori interventi di openload

Moderatore:

  • Luciano De Luca, Delegato della Società Italiana di Storia dello Sport di Caserta (Siss) e Docente del Liceo Manzoni.

Si invitano i docenti, i genitori e gli studenti a partecipare alla diretta: una grande opportunità per interagire con gli esperti attraverso domande, commenti e riflessioni. L’iniziativa si configura come un modo alternativo di “fare scuola” e si inserisce nel novero di una serie di attività di “didattica a distanza”, prontamente messe in campo dal Liceo Manzoni.

La partecipazione alle attività didattiche educative potrà essere riconosciuta come attività creditabile ove siano rispettati i seguenti prerequisiti:

  1. I docenti sono tenuti a inviare entro e non oltre giovedì 14/05/2020 l’elenco degli alunni partecipanti ai seguente indirizzi: cepm010008@istruzione.it; deluca81siss@gmail.com
  2. gli studenti dovranno accedere con puntualità alla diretta con un account Facebook e accreditarsi con un commento, che indichi nome, cognome e classe di appartenenza;
  3. al termine dell’attività, lo studente deve ripetere la procedura iniziale, riscrivendo i propri dati (nome, cognome, classe) in un nuovo commento;
  4. gli alunni devono limitarsi a scrivere commenti opportuni e pertinenti;
  5. i docenti che inviano gli elenchi per la partecipazione degli studenti, opereranno un controllo sulla reale presenza degli stessi durante la diretta, comunicando i nominativi degli alunni assenti e verificando l’osservanza dei punti sopraelencati.

N.B.:

Durante le attività formative online, resta vigente a tutti gli effetti il Regolamento di Istituto.

Si ricorda che la tabella dei crediti vigente è quella regolarmente inserita nel PTOF.

Leggi il:

Comunicato stampa

 

Donne in bicicletta farà tappa al Liceo Manzoni

 

Lunedì 18 maggio 2020 alle ore 18:00, in modalità streaming sulla pagina Facebook Campus Manzoni, sarà presentato il libro Donne in bicicletta: una finestra sulla storia del ciclismo femminile in Italia di Antonella Stelitano, Edizioni Ediciclo. Un evento promosso dal dirigente scolastico professoressa Adele Vairo del Liceo Alessandro Manzoni di Caserta, in sinergia con il Dipartimento di Scienze Motorie e Sportive coordinato dai professori Luciano De Luca e Antimo Nero, con la collaborazione della Delegazione della Società Italiana di Storia dello Sport (Siss) di Caserta. Evento patrocinato dalla Federazione Ciclistica Italiana, Comitato Nazionale Italiano Fair Play e Club Panathlon Fracta Major Atellano.

Si parlerà della storia del ciclismo femminile in Italia con l’intento di raccontare il rapporto tra donne e bicicletta nel nostro paese. Una storia di emancipazione letta attraverso le donne che inforcando una bicicletta hanno sfidato pregiudizi e luoghi comuni. Un volume impreziosito dalle testimonianze dirette di alcune campionesse cicliste e corredato da un apporto fotografico di grande valore che colma una parte della storiografia sportiva ciclistica, rendendo giustizia all’epopea del ciclismo femminile in Italia, da sempre trascurato dagli storici.

A introdurre i lavori con i saluti istituzionali sarà la preside Vairo, interverrà il professor Francesco Bonini rettore dell’Università Lumsa e presidente della Siss, l’avvocato Franco Capasso presidente del Club Panathlon Fracta Major Atellano. A presentare il testo saranno la vice presidente vicario della Federazione Ciclistica Italiana dottoressa Daniela Isetti e la direttrice del Dipartimento dei beni culturali e sportivi della Siss professoressa Angela Teja, sarà presente l’autrice.

Sarà un evento che vede protagoniste le donne come eccellenza sportiva, un incontro che permetterà agli studenti “manzoniani” e a tutti quelli che saranno collegati di fare domande sul mondo del ciclismo in rosa, visto che è una specialità conosciuta e studiata prevalentemente al maschile.

                                                                                              

Resoconto dell'evento, a cura dell'alunna Sara Benenati VBL

DONNE IN BICICLETTA, UNA LUNGA STORIA.

 

Un’iniziativa coinvolgente fortemente voluta e messa in atto dal Liceo Manzoni di Caserta, un segnale di luce in questo periodo di emergenza pandemica che dimostra l’efficienza e l’efficacia della DaD (didattica a distanza) e dell’Istituto, il quale crede nel linguaggio dello sport, che è in grado di intrecciare l’amore e la dedizione per l’attività sportiva e il ruolo della donna nella società.

Una finestra sulla storia del ciclismo femminile in Italia, apparentemente un mondo chiuso ma che in realtà non ha mai ,smesso di riflettere l’energia e la competenza delle nostre atlete e che oggi invece rischiara le menti dei nostri giovani sull’importanza della donna nel mondo dello sport.

Donne in bicicletta: una finestra sulla storia del ciclismo femminile di Antonella Stelitano; si tratta di un libro che rappresenta un cambio culturale vero e profondo che deve iniziare innanzitutto, dai giovani, parte attiva e integrante di questa diretta-streaming.

“C’è ancora una strada tutta in salita da percorrere e sarebbe bello che donne e uomini pedalassero insieme perché non c’è democrazia senza la libertà e il rispetto dovuto alle donne. L’unica catena che ci rendi liberi è quella della bicicletta".

Le parole di Antonella Bellutti rappresentano il file-rouge di quest’iniziativa che ha entusiasmato l’Istituto “manzoniano” e il nutrito team che ha coordinato quest’emozionante evento con una diretta durante la quale si è affrontata a testa alta questa tematica così delicata come risulta dal gran numero di visualizzazioni e di commenti in chat.

Un ringraziamento speciale al Delegato della Società Italiana di Storia dello Sport (SISS) nonché docente di Scienze Motorie e Sportive presso il Liceo A. Manzoni di Caserta, Luciano De Luca, il quale ha coordinato e moderato l’evento con impegno e capacità. L’incontro è stato impreziosito dai saluti del Dirigente Scolastico del Liceo Manzoni Adele Vairo che ha tenacemente voluto quest’iniziativa con il plauso dell’intero Istituto. Era presente anche il prof. Francesco Bonin, Rettore dell’Università Lumsa e Presidente della Società Italiana di Storia dello Sport con cui il Manzoni ha intessuto grandi progetti per  promuovere l’importanza dello sport. Dunque, la parola è passata al Presidente del Club Panathlon ‘Fracta Major Atellano’ Franco Capasso, il quale ha arricchito il parterre con alcuni aneddoti sportivi e con affermazioni del tipo: “ Noi del Panathlon siamo come la musica, il nostro sound è lo Sport, in grado di unire l’Italia dal Nord al Sud”.

Sono intervenute all’incontro l’autrice del libro Antonella Stelitano, la quale ha ringraziato tutti i presenti all’evento, che hanno avuto l'occasione di ascoltare storie uniche e toccanti. La Stelitano ha confessato che la scrittura di questo libro non è stata affatto un sacrificio per lei, piuttosto una fatica divertente e una scelta, quella di parlare delle cicliste italiane che hanno costruito pedalata dopo pedalata la storia di questo sport in silenzio e le cui potenzialità atletiche sono rimaste nell’ombra fino a oggi.

Ci ha fatto l'onore di intervenire la Vice Presidente Vicaria della Federazione Ciclistica Italiana Daniela Isetti, che ha tenuto a ribadire la forza e la perseveranza delle donne, che non si lasciano fermare da nessun ostacolo finché non giungono al traguardo.

Infine, ha preso la parola la Direttrice del Dipartimento dei Beni Culturali e sportivi della SISS Angela Teja che ha salutato affettuosamente tutti i ragazzi presenti all’evento. Nel suo intervento ha sottolineato che il testo della Stelitano è un primo capitolo della storia dello sport femminile in Italia e che il ciclismo è dunque la prima specialità sportiva che ha una prima trattazione completa. Inoltre, ha evidenziato che il testo è validissimo anche per la didattica, perché affronta la problematica della parità dei sessi che in Italia non è stata ancora raggiunta, ciò può essere un mezzo per raggiungere il profondo cambio culturale di cui si sente ancora bisogno. Agendo direttamente sulle giovani generazioni. Ha concluso elogiando la bravura dell'Autrice nello scrivere una storia di quasi 500 pagine senza poter attingere a documenti e archivi, cogliendo così l'occasione per ribadire che nel nostro paese c’è l’assenza di archivi sportivi rispetto ad altri paesi europei, a tutto svantaggio della memoria storica. Di certo non potevano mancare le sorprese…di fatto hanno accettato l’invito a questo meraviglioso pomeriggio di cultura la campionessa Tatiana Guderzo delle Fiamme Azzurre (vincitrice di una medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Pechino 2008) che ci ha raccontato la sua carriera sportiva assieme alla ciclista Giuditta Longari la cui immagine si trova nella copertina del libro. Vere e proprie testimonianze in carne e ossa di come lo sport non sia solo attività pratica ma anche formazione e cultura.

A studenti e docenti è parso evidente che questa tematica sia da considerarsi un ottimo spunto per l’esame di maturità, il quale prevede una fase di elaborazione di una macro-area proposta dalla Commissione interna che potrebbe essere proprio ‘Il ruolo della donna’. Effettivamente l’Esame di Stato richiede competenze pluridisciplinari e trasversali che sono state l’anima di questa diretta-streaming.

Un grazie al pilastro portante, all’anima del Liceo A. Manzoni di Caserta: gli studenti che nonostante le problematiche pandemiche non hanno smesso di diffondere l’importanza del confronto e scontro di idee, il fascino della curiosità e della Buona Comunicazione e che anche oggi si sono lasciati contagiare dalla Cultura e dalla Sperimentazione.

Sara Benenati VBL Liceo Manzoni-Caserta

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.